an online Instagram web viewer

#Magritte medias

Photos

Musée Magritte de Bruxelles
Week-end à Bruxelles, avril 2018
.
.
#art #painting #museum #bruxelles #magritte #love #paintoftheday #travel #weekend #green #bird #nature
Musée Magritte de Bruxelles
Week-end à Bruxelles, avril 2018
.
.
#art #painting #museum #bruxelles #magritte #love #paintoftheday #travel #weekend #statue
I love #critters in the studio – whether #dogs, #cats, #stoats or #birds they add a certain #frisson and #otherworldliness as they carry on the long and honoured tradition of being #loyal #studio supervisors and #companions for #artists in what can often be a solitary state. (Think #Matisse, #Picasso, #Warhol, da Vinci, #Klee, Ai weiwei (who has 40 cats!) #Hockney, #O’Keefe, Pollock, #Magritte, #Kahlo and of course Ian #Rawnsley with the roguishly charming Hector, David Shutt and cats, Mandy and David #Mitchell and Dug, and Chris #Blunkell and his two very elegant #greyhounds called ‘Hattie’ and ‘Hunter’)
I love #critters  in the studio – whether #dogs , #cats , #stoats  or #birds  they add a certain #frisson  and #otherworldliness  as they carry on the long and honoured tradition of being #loyal  #studio  supervisors and #companions  for #artists  in what can often be a solitary state. (Think #Matisse , #Picasso , #Warhol , da Vinci, #Klee , Ai weiwei (who has 40 cats!) #Hockney , #O ’Keefe, Pollock, #Magritte , #Kahlo  and of course Ian #Rawnsley  with the roguishly charming Hector, David Shutt and cats, Mandy and David #Mitchell  and Dug, and Chris #Blunkell  and his two very elegant #greyhounds  called ‘Hattie’ and ‘Hunter’)
René François Ghislain Magritte
🍏☁️
Knew I had this somewhere... someone was talking about Magritte this week at the art studio and how he should be a must have exhibit @agotoronto, I totally agree... in the meantime I think I’ll make this sketch my next artist to join my “Frida & Co. “ collection. .
.
.
#magritte #myfavorites #museums #museumlover #artanddesign #surrealart #inspirationalart #artscommunity #torontoartist #artistlife #textiledesign #fabricdesign #artistmom #torontodesigner #torontolifestyle #sketchingdaily #doodleoftheday #illustrationart #illustrationdaily #illustrationofinstagram #instagramartists #sketching #artonfabric #throwpillows #upholstery #magrette #renemagritte
René François Ghislain Magritte 🍏☁️ Knew I had this somewhere... someone was talking about Magritte this week at the art studio and how he should be a must have exhibit @agotoronto, I totally agree... in the meantime I think I’ll make this sketch my next artist to join my “Frida & Co. “ collection. . . . #magritte  #myfavorites  #museums  #museumlover  #artanddesign  #surrealart  #inspirationalart  #artscommunity  #torontoartist  #artistlife  #textiledesign  #fabricdesign  #artistmom  #torontodesigner  #torontolifestyle  #sketchingdaily  #doodleoftheday  #illustrationart  #illustrationdaily  #illustrationofinstagram  #instagramartists  #sketching  #artonfabric  #throwpillows  #upholstery  #magrette  #renemagritte 
Ceci n'est pas une pipe. Some Magritte/Super Mario Bros. mashup humor. Hilarious. #nothilarious #penandink #watercolor #surrealism #illustration #supermario #magritte
Ceci n’est pas une piece de la lune.
Ceci n’est pas une piece de la lune.
François Boucher- The Bath of Venus.
1751 - National Gallery of Art, Washington DC.
François Boucher- The Bath of Venus. 1751 - National Gallery of Art, Washington DC.
“Les Amants”, René Magritte, 1928. 
René Magritte, pittore surrealista, è detto ‘le saboteur tranquille’, per la sua capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso.
Il 1928 è l’ anno in cui Magritte realizza due quadri, entrambi intitolati ” Gli amanti”, la versione più famosa è sicuramente quella che raffigura un bacio appassionato tra un uomo ed una donna, mentre l’altra rappresenta i due soggetti guancia a guancia quasi si tratti di una foto ricordo. 
L’intensità dell’immagine è suscitata dal paradosso: spicca, infatti, il contrasto tra il bacio e l’assenza di sguardo, il corpo che si tocca accostato al corpo che non vede. Sebbene queste opere siano state intitolate ” Gli Amanti”, proprio a questi, pur scambiandosi un gesto intimo quanto un bacio, è vietato conoscersi.
“Les Amants”, René Magritte, 1928. René Magritte, pittore surrealista, è detto ‘le saboteur tranquille’, per la sua capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso. Il 1928 è l’ anno in cui Magritte realizza due quadri, entrambi intitolati ” Gli amanti”, la versione più famosa è sicuramente quella che raffigura un bacio appassionato tra un uomo ed una donna, mentre l’altra rappresenta i due soggetti guancia a guancia quasi si tratti di una foto ricordo. L’intensità dell’immagine è suscitata dal paradosso: spicca, infatti, il contrasto tra il bacio e l’assenza di sguardo, il corpo che si tocca accostato al corpo che non vede. Sebbene queste opere siano state intitolate ” Gli Amanti”, proprio a questi, pur scambiandosi un gesto intimo quanto un bacio, è vietato conoscersi.
⇀⇀
前幾個禮拜到貨的馬格利特畫家公仔,臉上的青蘋果真的是有香味的耶!🍏
#馬格利特 #藝術家 #藝術家公仔 #todayisartday #圖像的叛逆 #這不是煙斗 #紅模特 #戈爾孔達 #人子 #超現實主義 #renefrancoisghislainmagritte #magritte #戴黑帽的男人
오랜만에 완성쓰!!! 다음은 봉구닷!! 스케치 너무 뚱뚱하게 해서 한바탕 폭소파티 ㅋㅋㅋㅋ 결국 돌려깎기로 다시 태어나신 봉구분 ❤ 🐶 열띠미 그려줄겡 #취미미술 #유화 #oilpainting #magritte #푸들 #미산화원 #misanhwawon
"La liberté, c'est la possibilité d'être et non l'obligation d'être." #Magritte #Bruxelles 🇧🇪
"La liberté, c'est la possibilité d'être et non l'obligation d'être." #Magritte  #Bruxelles  🇧🇪
Magritte meets SAFSAFU ☁️💧☁️
☁️
🎩
☁️
#safsafu #safsafuearrings #magritte #magritteinspired #magrittestyle #art #bijoux #earrings #moon #crystals #pearl #clouds #skye #paris #love
#31 Les amants
#31  Les amants
• Nessuno può conoscere l’altro realmente, dunque ci ritroviamo spesso davanti a figure mascherate, nascoste, che celano la loro interiorità, che non può certamente essere valutata fino in fondo a partire dall’apparenza!
Gli amanti - Magritte
.
.
.
.
.
.
#art #illustration #love #drawing #draw #kiss #artist #sketch #artsy #instaart #beautiful #instagood #gallery #masterpiece #creative #photooftheday #instaartist #graphic #artoftheday #artintheeats #magritte #arte #cultura #theworldofinteriors #surrealistart
• Nessuno può conoscere l’altro realmente, dunque ci ritroviamo spesso davanti a figure mascherate, nascoste, che celano la loro interiorità, che non può certamente essere valutata fino in fondo a partire dall’apparenza! Gli amanti - Magritte . . . . . . #art  #illustration  #love  #drawing  #draw  #kiss  #artist  #sketch  #artsy  #instaart  #beautiful  #instagood  #gallery  #masterpiece  #creative  #photooftheday  #instaartist  #graphic  #artoftheday  #artintheeats  #magritte  #arte  #cultura  #theworldofinteriors  #surrealistart 
le double secret / de geheime dubbelganger - magritte, 1929 🖼

#magritte #ledoublesecret #surrealism #atomium #brussels #belgium #belgique #art #1920s
The Orb / Magritte?

Fast-moving, little fluffy clouds framed by an early nineteenth-century facade. 
Behind this skeleton a new apartment development is rapidly being constructed. Gentrification in action @ the Porte d'Anvers.

#brussels  #bruxelles  #brussel  #visitbrussels  #flaneur  #welovebelgium #magritte #theorb #littlefluffyclouds #facade #classicism #gentrification #redevelopment #bruxellisation
un elemento selettivo su cui si riflette una realtà che é solo soggettiva 
#Magritte
un elemento selettivo su cui si riflette una realtà che é solo soggettiva #Magritte 
Pillole di curiosità:
René François Ghislain Magritte, maggiore esponente del surrealismo in Belgio, il suo stile s'incentrò su una tecnica raffigurativa molto particolare basata sul "trompe l'oeil" (inganna l'occhio) tanto che venne soprannominato "le saboteur tranquille" per la capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso, in poche parole era 'l'illusionista' dell'arte.
Il 1928 è l'anno in cui Magritte realizza due quadri, entrambi intitolati "Les Amants" (Gli Amanti), la versione più famosa è sicuramente quella che raffigura un bacio appassionato tra un uomo ed una donna, mentre l’altra rappresenta i due soggetti guancia a guancia quasi si tratti di una foto ricordo ed in entrambe le opere i soggetti sono avvolti da una stoffa bianca.
In passato queste due opere sono state molto discusse perché si è voluto ridurre il significato ad un'interpretazione psicologica dell'artista poiché a quattordici anni Renè visse un'esperienza traumatica per la quale vide recuperare il corpo della madre suicida in un fiume, con il volto coperto, appunto, dalla sua camicia da notte bianca. Ma, in realtà, è intenzione dell’artista trasmettere, proprio attraverso quel pezzo di stoffa, il messaggio che attraversa tutta la sua arte e ne caratterizza la poetica: Il drappo rappresenta l’ostacolo che crea impossibilità di comunicazione e che impedisce il vero incontro, che può avvenire solo quando vi è la possibilità per ciascuno di vedersi e definirsi reciprocamente in quanto individui. Nessuno può conoscere l’altro realmente, dunque ci ritroviamo spesso davanti a figure mascherate, nascoste che celano la loro interiorità che non può certamente essere valutata fino in fondo. Inoltre l'intensità dell'immagine è suscitata da un paradosso che si rappresenta attraverso il contrasto tra il bacio e l’assenza di sguardo, il corpo che si tocca accostato al corpo che non vede. Sebbene queste opere siano state intitolate "Gli Amanti", proprio a questi, pur scambiandosi un gesto intimo quanto un bacio, è vietato conoscersi.
Certo che Magritte ci aveva visto davvero lungo, quest'opera potrebbe tranquillamente
🔻🔻🔻
Pillole di curiosità: René François Ghislain Magritte, maggiore esponente del surrealismo in Belgio, il suo stile s'incentrò su una tecnica raffigurativa molto particolare basata sul "trompe l'oeil" (inganna l'occhio) tanto che venne soprannominato "le saboteur tranquille" per la capacità di insinuare dubbi sul reale attraverso la rappresentazione del reale stesso, in poche parole era 'l'illusionista' dell'arte. Il 1928 è l'anno in cui Magritte realizza due quadri, entrambi intitolati "Les Amants" (Gli Amanti), la versione più famosa è sicuramente quella che raffigura un bacio appassionato tra un uomo ed una donna, mentre l’altra rappresenta i due soggetti guancia a guancia quasi si tratti di una foto ricordo ed in entrambe le opere i soggetti sono avvolti da una stoffa bianca. In passato queste due opere sono state molto discusse perché si è voluto ridurre il significato ad un'interpretazione psicologica dell'artista poiché a quattordici anni Renè visse un'esperienza traumatica per la quale vide recuperare il corpo della madre suicida in un fiume, con il volto coperto, appunto, dalla sua camicia da notte bianca. Ma, in realtà, è intenzione dell’artista trasmettere, proprio attraverso quel pezzo di stoffa, il messaggio che attraversa tutta la sua arte e ne caratterizza la poetica: Il drappo rappresenta l’ostacolo che crea impossibilità di comunicazione e che impedisce il vero incontro, che può avvenire solo quando vi è la possibilità per ciascuno di vedersi e definirsi reciprocamente in quanto individui. Nessuno può conoscere l’altro realmente, dunque ci ritroviamo spesso davanti a figure mascherate, nascoste che celano la loro interiorità che non può certamente essere valutata fino in fondo. Inoltre l'intensità dell'immagine è suscitata da un paradosso che si rappresenta attraverso il contrasto tra il bacio e l’assenza di sguardo, il corpo che si tocca accostato al corpo che non vede. Sebbene queste opere siano state intitolate "Gli Amanti", proprio a questi, pur scambiandosi un gesto intimo quanto un bacio, è vietato conoscersi. Certo che Magritte ci aveva visto davvero lungo, quest'opera potrebbe tranquillamente 🔻🔻🔻
René Magritte (Or: The Rule of Metaphor) is an exhibition on the development of Magritte’s word pictures during his years in Paris in 1927-30 and his interest in semantics. Was (my favourite Surrealist) Magritte a conceptual artist before conceptual art? 🎩 Thank you @luxembourgdayan @tate 🍏 #Magritte #surrealism #onview #tateyoungpatrons
René Magritte (Or: The Rule of Metaphor) is an exhibition on the development of Magritte’s word pictures during his years in Paris in 1927-30 and his interest in semantics. Was (my favourite Surrealist) Magritte a conceptual artist before conceptual art? 🎩 Thank you @luxembourgdayan @tate 🍏 #Magritte  #surrealism  #onview  #tateyoungpatrons 
Pat Magritam jābrīnās! Katrs no šiem mākslas izdevumiem grāmatnīcās Jānis Roze līdz 30. aprīlim tikai par € 3,75!!! Tā ir ļoti laba ideja dāvanai izlaidumā!
#art #books #jāņarozesapgāds #artbooks #magritte #vangogh #monet #rembrandt #bookisthebestgift
[activité 28]
"Atomium meet magritte"
📍Atomium
_____
#atomium #brussels #ball #big #monument #universalexhibition #magritte #surrealism #art
“Le memorie di un santo”
Rene’ Magritte 1960  #magritte #lavitaeilpalcoscenico
smart Magritte
smart Magritte
Ceci n'est pas un nuage de coquillages dans l’air
2018
fotografía
15 unidades disponibles en dos formatos diferentes 50 x 70 o 70 x 100 cm

#miguelvallinas#photography#limitededition#surrealism#magritte#artcollector#art#artwork#artadvisory#color#contemporaryart#artsy#artstagram#artfair#artgallery#newyork#photo#fashion#outfit#aesthetic#beauty#decoration#decor#popart#pop#artlife#affordableart
Magritte was a car dealer ☂️#rewritinghistory #magritte
Rene Magritte goodies at the Modern. #magritte
Rene Magritte goodies at the Modern. #magritte 
#Magritte - L'empire Des Lumières
Hommage à Magritte 
Tribute to the surrealist painter René Magritte
😉

Site archéologique d´Itàlica, Santiponce, Espagne - 2008
Hommage à Magritte Tribute to the surrealist painter René Magritte 😉 Site archéologique d´Itàlica, Santiponce, Espagne - 2008